Più che “I cerchi nell’acqua”, la fiction prodotta dalla Palomar avrebbe dovuto intitolarsi “La cascata di colpi di scena”. Difficile star dietro alla girandola di eventi, scoperte, complicazioni, imprevisti proposti ad un ritmo vertiginoso dalla miniserie in quattro puntate di Canale 5. Cerchiamo, allora, di mettere un po’ di ordine con il riassunto della terza puntata (la quarta ed ultima andrà in onda questa sera).

Goffredo Pallavicino marito fedifrago di Bianca, è nei guai: arrestato dalla polizia, non fa in tempo a dichiarare di avere un alibi per la sera dell’omicidio di Alessia Freccero che è immediatamente sbugiardato dal commissario Spatafora il quale lo informa di sapere che alle 23 aveva lasciato sindaco e delegazione di cinesi al seguito e gli mostra anche le prove del suo tradimento con la giovane Alessia. Non solo: il poliziotto tira fuori dal cassetto il diario della ragazza in cui si legge l’intenzione di passare la notte con l’uomo. Come se non bastasse, ecco: i graffi sul collo del professionista, segni inequivocabili di una colluttazione; i risultati dell’autopsia che dimostrano come il dna trovato sotto le unghie di Alessia sia di Goffredo e l’ultimo sms della ragazza (“O vieni questa sera alla terrazza o dico tutto a tua moglie”) a lui indirizzato.

Nel frattempo la piccola medium Alice trova sulle sponde del lago un monile dorato a forma di chiave di violino. Lo fa avere subito al fratellino della deceduta il quale lo dà subito allo zio Davide Freccero (Alessio Boni) che riconosce l’oggetto: era di Ginevra!

Sempre Davide scopre che il barbone del paese, tale signor Ferrari, ha rinvenuto in un cassonetto sia il vestito e la collana di Alessia sia una elegante camicia con iniziali… Cerca di ottenerla, ma senza successo: il poveraccio, credendosi furbo, gli chiede in cambio prima 5euro, poi ben 200. Mal gliene incoglie: l’assassino lo raggiunge e lo uccide dopo avergli preso l’indumento a righe blu con ricamate le lettere G P. Davide, deciso a pagare la cifra, si reca nottetempo dal barbone rinvenendone però solo il cadavere. Chiama l’ispettore Spatafora il quale gli fa notare quanto sia seccante ed inutile la sua insistenza nell’indagare: “Noi un sospettato ce l’abbiamo già! – sottolinea. Salvo poi avere dei dubbi quando scopre che la figlioletta Alice fa scoperte tese a “depistare” le sue indagini. Una di queste è la famosa chiave: seguendo le onde dei ricordi, Bianca (Vanessa Incontrada) scopre che essa serve ad aprire il vecchio carillon della sorella nel quale trova un biglietto in cui la giovane aveva scritto di essere incinta… di Davide? Non è dato saperlo. Quel che è certo è che la figlia potrebbe essere la signorina Anna Grimaudo, maestra della piccola Alice Spatafora, la quale apprende casualmente di essere stata adottata e, cercando di rintracciare la sua vera madre, fa scoprire allo spettatore che deve essere figlia di Ginevra!

Ad un certo punto, Davide ha un sospetto che lo porta a controllare con l’ispettore il motorino della nipote: era in riserva… Spatafora, complice un filmato ripreso da una telecamera a circuito chiuso, ricostruisce cosa è accaduto la sera della morte di Alessia: la giovane aveva incontrato Goffredo e, in seguito al rifiuto dell’uomo e della scoperta di essere rimasta a secco con il carburante, era stata costretta a cercare di rientrare a casa a piedi incontrando così, lungo la via, il suo assassino. Costui (o costei?) l’aveva quindi spogliata e messa sulla piccola imbarcazione sulla quale, il mattino dopo, fu rinvenuta cadavere.

Ed ora passiamo alle cose più serie: Bianca e Davide interpellano il medico che fece l’autopsia sul corpo di Ginevra scoprendo così che lui fu solo il firmatario del documento. A fare gli esami sul cadavere fu il professore Privitera… il padre di Valeria, l’amica – si fa per dire – di Davide e Bianca, quella che cerca di convincere tutti della impossibilità di un legame tra la morte di Ginevra e quella avvenuta 24 anni dopo di Alessia. La stessa che con Duccio, bidello della scuola primaria, frequentava casa della Rocca all’epoca del primo omicidio e che con lo stesso Duccio parla della chiave trovata da Alice. La medesima che traffica ai macchinari deputati a scansionare i sogni di Alice le cui doti paranormali allarmano i genitori.

La puntata si chiude con l’immersione nel lago della Signora Della Rocca (Paola Pitagora)…

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). In tv è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...