Il dato è agghiacciante: appena 771mila telespettatori hanno avuto il coraggio di seguire, venerdì scorso, “Le invasioni barbariche”. Eppure c’erano ospiti interessanti: Roberto Maroni reduce dai tira-e-molla con Umberto Bossi, l’attore Pierfrancesco Favino protagonista nelle sale italiane del controverso “ACAB” e la coppia Luca Bizzarri – Paolo Kessisoglu, due genovesi capaci di nobilitare da soli tutto il Festival di Sanremo 2011.

Con nomi così, c’è da credere che il motivo della debacle sia stato un altro. Suggerimenti? Beh, non sarebbe male puntare l’attenzione su chi sedeva all’altro capo del tavolo e poneva poche domande e spesso insignificanti ai suoi ospiti i quali, simili a funanmboli, cercavano di ravvivare una conversazione altrimenti inesistente. Più che dialoghi, vera forma dell’intervista, sembrava di assistere a monologhi rassegnati, davanti ad una interlocutrice poco in vena.

Già, queste Invasioni sembrano tutto fuorché barbariche: con un titolo simile, sarebbe giusto attendersi una pungente vis ironica, una volontà di rottura, un piglio malizioso e furbetto capace di sfondare le linee nemiche e carpire al “malcapitato” confessioni inconfessabili e indicibili segreti. Ed invece lo spettatore vede una “sciura” della Milano-bene tutta intenta a sfoderare i propri pregiudizi a colpi di non-domande, di birignao, di sorrisi imbarazzati e di occhioni sbarrati.

E così è capitato di osservare il povero Favino impegnato in solitaria a spiegare con profondità le ragioni di un ruolo difficile: all’attore, desideroso di sottolineare l’atipicità di un Paese, il nostro, dove parlare di certi argomenti è tabù, la Bignardi replicava con una sequela di luoghi comuni e di perplessità, dimostrando reale interesse per l’ospite solo quando poteva finalmente toccare argomenti più frivoli e meno congeniali al momento.

Stessa sorte, se non peggiore, per Luca e Paolo. In questo caso l’intervista non c’è stata ed i due hanno dovuto cavarsela da soli, salvando il salvabile. Per fortuna, evocata dalle ex Iene, ad un certo punto è arrivata a stemperare l’imbarazzo una provvidenziale pinta di birra chiara, unica traccia dei bei tempi andati in cui a quel tavolo gli incontri avevano più mordente e destavano maggior interesse.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...