In questo inizio marzo 2012, Rai Uno si gioca la carta della fiction in costume arruolando come regista una professionista del genere che di nome fa Cinzia Th Torrini e di cognome “Elisa di Rivombrosa”.

Il risultato è “La Certosa di Parma”, in onda questa sera e domani sulla rete ammiraglia Rai.

Si tratta di una coproduzione italo-francese al 50%, fortemente voluta da Fabrizio Del Noce e ben accetta dalla regista la quale ha dichiarato di essere rimasta sorpresa dalla modernità ed attualità della storia scritta da Stendhal nel 1838: “Nel romanzo l’autore ci racconta con ironia una storia italiana piena di intrighi e passioni dove l’amore arriva sempre nel momento sbagliato e alla persona sbagliata. È anche una storia sulla crudeltà del tempo che passa, di come si ama diversamente a 20, 30 o 50 anni”.

Amore fa rima con passione. Rispetto al rischio soft-core, più volte sfiorato nei precedenti lavori della regista (si pensi agli insistiti nudi di “Terra ribelle” o “Ritorno a Rivombrosa – La figlia di Elisa”), Torrini ha dichiarato: “In questo caso ho girato scene d’amore non convenzionali chiedendo agli attori di interpretare la sensualità senza le azioni esplicite che spesso la cinematografia ci propone. Così facendo sono riuscita ad ottenere il risultato più sensuale della mia carriera. In questo il film “Il Cigno Nero” è stato di forte ispirazione”. Sarà… Fatto sta che Alessandra “Cesaroni” Mastronardi ha rilasciato dichiarazioni sull’imbarazzo che l’ha accompagnata nelle sequenze di nudo girate con il coprotagonista Rodrigo Guirao Diaz, già abituato all’erotismo voluto dalla Torrini e quindi più a suo agio.

La fiction sposa abilmente tecnologia e atmosfera d’antan: girata con un nuovo sistema elettronico ma negli stessi luoghi che ha conosciuto e descritto Stendhal – Parma, Bologna, Reggio e Piacenza – “La Certosa di Parma” può vantare un’enorme cura per creare i costumi ed un’attenta ricerca dei colori e dei tessuti dell’epoca: gli abiti sono stati realizzati su misura o provengono dagli archivi delle migliori sartorie d’epoca tra le quali le italiane Peruzzi e Tirelli.

Ultimo aneddoto: Stendhal ha scritto la Certosa in 52 giorni, gli stessi che ha impiegato la troupe per girare la miniserie.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...