Quattro film su un tema disturbante, ecco cos’è “Mai per amore”, coproduzione Rai Fiction – Ciao ragazzi.

Disturbante sì, perché non è facile decidere di trascorrere la serata guardando pellicole che non possono non far soffrire qualsiasi essere umano dotato di raziocinio e sensibilità. Siamo tutti donne o figli, mariti, amanti, padri di donne e non è pensabile restare indifferenti di fronte ai drammi proposti per fiction ma purtroppo tanto, troppo reali per molte, moltissime vittime.

“Mai per amore” offre quattro pellicole dirette da tre grandi registi e cast di rilievo.

Lilliana Cavani  firma il primo film della serie, in onda martedì 27 marzo. In “Troppo Amore” sarà trattata la problematica dello stalking attraverso una vicenda che vede protagonisti Antonia Liskova  e Massimo Poggio.

Seguiranno, nelle settimane seguenti: “Ragazze  in web” per la regia di Marco Pontecorvo, con Carolina Crescentini e Francesca Inaudi impegnate in una storia sulla pericolosità della Rete;  “La fuga di Teresa “ per la  regia di Margarethe Von Trotta, con Stefania Rocca e Alessio Boni, sulla violenza domestica anche di tipo psicologico; “Helena & Glory” ancora per  regia di Marco Pontecorvo, con  Barbora Bobulova  e Thomas Trabacchi, sulle donne vittime del racket della prostituzione.

Il ciclo di film prende il titolo dal brano “Mai per amore”, scritto e cantato da Gianna Nannini, che farà da colonna sonora ai quattro film della collana.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). In tv è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...