Nonostante l’interpretazione più recente sia stata quella di Cristiana Capotondi nella coproduzione internazionale trasmessa da Rai Uno lo scorso inverno, è innegabile che nell’immaginario collettivo Sissi abbia il volto di Romy Schneider, attrice di cui in questi giorni ricorre il trentennale della scomparsa.

Nata a Vienna nel 1938, Rosemarie Magdalena Albach-Retty (questo il suo vero nome) interpretò il personaggio in ben quattro occasioni: negli anni ‘50 nella sdolcinata trilogia firmata da Ernst Marischka e nel 1972 in una pellicola ben più complessa e drammatica, quel “Ludwig” diretto da Luchino Visconti e scritto dalla sceneggiatrice Suso Cecchi d’Amico.

Come Sissi, Romy era di una bellezza algida.

Come Sissi, però, ebbe anche un’esistenza travagliata: entrambe vissero il dramma di sopravvivere ad un figlio maschio (l’imperatrice d’Austria perse l’erede Rodolfo, morto trentenne nel castello di Mayerling, e l’attrice il quattordicenne David, ucciso nel 1981 dalle punte di un’inferriata che cercava di scavalcare) e soffrirono di depressione (che portò Sissi all’anoressia e Romy all’alcolismo e, forse, al suicidio).

Pur avendo vissuto diverse relazioni sentimentali, anche la Schneider è famosa per un unico grande amore: Alain Delon. I due, bellissimi, si conobbero sul set di “L’amante pura”. Era il 1958 e tra l’attore francese e l’interprete austriaca scoccò una scintilla che durò per un lustro abbondante. A riprova della forza del loro legame si racconta che nel 1982, alla scomparsa di Romy ad appena 44 anni, Alain abbia lasciato sulla sua tomba un biglietto con scritto: “Non sei mai stata così bella”.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). In tv è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...