Il direttore Gianni Amelio l’aveva detto: “Aspettatevi un grande festival sia per quantità sia per qualità”. Ed in effetti – al di là di quelli che saranno i numeri da vantare a consuntivo della rassegna per decretarne o meno il successo (nel weekend eravamo con il 12,60% in più di presenze!) – le 223 pellicole selezionate, sulle oltre 4000 presentate, ben rappresentano il cinema in tutti i suoi aspetti.

Tutti davvero, perché le anteprime, le retrospettive, gli omaggi non sono in grado di attirare solo i cinefili più attenti, ma anche il grande pubblico in un sano equilibrio tra “colto” e “popolare”. Una ricetta i cui ingredienti sono evidenti sfogliando il programma della manifestazione che, oltre ad essere distribuito in forma cartacea nelle sale coinvolte – Lux, Massimo e Reposi – è visibile sul sito www.torinofilmfest.org. A stupire, infatti, è l’abbondanza di pellicole per così dire “hollywoodiane”.

Tra una sezione e l’altra, accanto a quelli di illustri sconosciuti, da sempre presenti in una rassegna notoriamente dedicata alle opere prime, spiccano i nomi di vere e proprie star da botteghino.

Oltre al Dustin Hoffman di “Quartet” (film scelto per la serata inaugurale tenutasi nel gremito Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto), tra gli altri, ci sono: Colin Firth, premio Oscar per “Il discorso del re” e qui protagonista di un film in concorso intitolato “Arthur Newman”; Tim Roth, volto della serie tv  “Lie to me”, in concorso con “The liability” (ed il coprotagonista Jack O’Connell non è da meno); la “piratessa” Keira Knightley e l’affascinante Jude Law impegnati in “Anna Karenina” (Reposi; il 30/11 alle 22 e l’1/12 alle 11 e alle 21); Matt Dillon in“Imogene”, Antonio Banderas in “Ruby Sparks”, Clive Owen nello spionistico “Shadow dancer” (Massimo; 29/11 alle 22; 30/11 alle 11,30; Reposi 1/12 alle 19,30).

E non finisce qui: Annette Bening è presente in ben tre titoli (“Imogene”, “Ginger e Rosa” e “Ruby sparks”); Susan Sarandon e Liv Tyler fanno la loro sporca figura accanto a James Marsden in “Robot e Frank”; Gwyneth Paltrow, Tim Robbins e Mark Ruffalo primeggiano in “Thanks for sharing”, per non parlare di Eva Mendes e Kylie Minogue in “Holy Motors”! Più POP di così…

Con questa scorpacciata di divi d’oltreoceano, presenti soprattutto nel concorso principale “Torino 30” e nella sezione “Festa mobile”, risultano più digeribili anche i thriller di “Rapporto confidenziale” (uno per tutti, “Chained” di Jennifer Lynch)! 😉

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...