???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Premessa: all’epoca, non amai “Il silenzio degli innocenti” né il suo eccellente protagonista Hannibal Lecter interpretato con luciferina abilità da Anthony Hopkins. Quindi approccio la serie tv che dovrebbe costituirne un ideale prequel con una certa perplessità, consapevole del fatto che probabilmente non la seguirò nel suo sviluppo anche perché, dal punto di vista etico, non ne condivido l’assunto.

Detto questo, da giornalista specializzata in Cinema e TV, non posso assolutamente esimermi dal lasciare i pregiudizi fuori dalla camera e dare un’occhiata all’incipit del serial prodotto da Bryan Fuller per la NBC e da questa sera trasmesso in chiaro (ed in prima serata) su Italia1.

Sin dai primi minuti appare chiaro che l’investigatore speciale Will Graham (Hugh Dancy) non è proprio un tipo a posto. Certo ama adottare i cani randagi e vive in una casa ben arredata, ma le sue notti sono tormentate da sogni inquietanti e sulla scena dei crimini è portato ad una tale identificazione con l’assassino da crogiolarsi nel ricostruirne il modus operandi.

Nel corso delle indagini in cui è coinvolto, suo malgrado, dall’agente speciale Jack Crawford (Laurence Fishburne), Will comprende che l’assassino seriale che ama uccidere fanciulle ed infilzarne i corpi alle corna dei cervi è pure cannibale. Ecco quindi che, a 20 minuti dall’inizio dell’episodio e preceduto dall’inquietante battuta “Lui, lui le mangia” (dove il “le” si riferisce alle giovani vittime), il telespettatore può vedere per la prima volta l’orrendo degustatore di cadaveri, l’Hannibal del titolo, quello che nel film con Jodie Forster valse l’Oscar al succitato Hopkins e che qui è interpretato dal danese Mads Mikkelsen. Quello che il telespettatore non sa ancora, ma che scoprirà immediatamente, è che l’orrendo individuo è uno psicanalista tanto stimato da essere contattato dall’FBI come aiuto nelle indagini.

E difatti Lecter e Graham si incontrano proprio nello studio di Crawford dove, in pochi secondi, lo psicanalista capisce che l’investigatore è un empatico e, in quanto tale, meritevole di approfondimento. Nasce così una coppia investigativa decisamente sui generis, con il buono che sembra più pazzo dell’amorale assassino con cui si accompagna: emotivo e disturbato il primo; razionale, freddo e distaccato il secondo.

Quelli che andranno in onda su Italia1 sono i tredici episodi della prima stagione. In Canada, ad agosto, sono iniziate le riprese della seconda… Gli amanti del genere sono avvertiti.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...