IMG_3951Indossata l’aria sorniona d’ordinanza, Fabio Troiano si presenta all’appuntamento pronto ad inanellare una battuta dietro l’altra. Il luogo d’incontro è il Teatro “Giorgio Busca” di Alba (CN), l’occasione è la metà delle riprese di “Non c’è due senza te”, film diretto da Massimo Cappelli ma scritto e fortemente voluto proprio dall’attore nato in quel di Carmagnola da genitori napoletani.

“Se devo dire, al di là dell’ottimo cibo e del delizioso vino che mi hanno fatto guadagnare 3 chili e tanto buonumore – riferisce l’interprete di fiction di successo come “RIS” – per me girare qui è un’ottima opportunità perché, contrariamente a quello che faccio di solito, invece di andare in lavanderia posso portare i panni sporchi a mia madre!”

Sfruttamento dei genitori a parte, Troiano è entusiasta del film: “E’ un progetto che covavamo da tempo con Dino Abbrescia: avevamo notato infatti che la coppia gay interpretata nel successo “Cado dalle nubi” (il film con Checco Zalone, n.d.r.) era piaciuta molto e credevamo che potesse reggere da sola una storia. Tutto stava nel trovare il modo per realizzarla… L’occasione è nata parlando con Massimiliano Leone (produttore con Valentina Di Giuseppe per la LIME Film) un pomeriggio, mentre ci rilassavamo nel dopo riprese di un altro film, su un molo a San Benedetto: lui voleva produrre una commedia, io gli esposi il mio soggetto e ora siamo qui!”.

La trama è ancora sufficientemente avvolta nel mistero. Ciò che è dato sapere è che la coppia formata da Moreno (Fabio Troiano) ed Alfonso (Dino Abbrescia) sarà messa in crisi dall’arrivo inaspettato di un nipotino undicenne di nome Niccolò e, soprattutto, da una giovane e affascinante donna, Laura (Belén Rodrìguez), in grado di far vacillare il fino ad allora “gaio”  Moreno…

E il titolo da dove arriva? È grazioso, ma è già stato utilizzato: con quel titolo esiste già un album di Dente e una commedia teatrale interpretata da Marco Morandi…

“In realtà avevamo pensato una rosa di titoli con Massimo, poi una sera il negoziante sotto casa mi propone questo e ci è piaciuto. Solo dopo ci siamo accorti che non è proprio nuovo di zecca… Comunque al momento è provvisorio”

E i rapporti con il regista?

“Ho già lavorato con lui. Abbiamo molto feeling: viviamo insieme! Lo dico di fronte a sua moglie e alla mia fidanzata” (ride)

Ma davvero lavorare ad Alba offre vantaggi solo per il bucato?

“Assolutamente no. Seriamente, l’atmosfera che si respira qui è splendida: è familiare, tutta la città partecipa alla nostra fatica. Per non parlare del vino che ci “costringe” ad essere perennemente allegri e un po’ alticci”

“Non c’è due senza te” è realizzato con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte e della FIP. Le riprese si svolgeranno tra Alba, Mondovì e Bra per altre due settimane e termineranno con una settimana di girato a Torino. Del cast fanno parte anche Belén Rodrìguez, Tosca D’Aquino e Dino Abbrescia.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...