Mastroianni NespoloAlzi la mano chi, pensando a Marcello Mastroianni, se lo immagina sotto i portici di via Po nei pressi della Mole Antonelliana piuttosto che ai bordi della Fontana di Trevi intento a gustarsi un’Anita Ekberg in forma smagliante! Nessuno? Giusto così, perché se è vero che l’interprete de “La dolce vita” ha avuto occasione più volte di lavorare a Torino (nel ’62 per “I compagni”, nel ’75 per “La donna della domenica” e nel ’94 per la miniserie tv “A che punto è la notte”), è altrettanto vero che nell’immaginario collettivo il divo antidivo per eccellenza è associato a ben altri lidi.

Eppure, sarà perché il protagonista di “I soliti ignoti” e “Oci ciornie” visse nel capoluogo sabaudo alcuni anni (abitando in via Nicola Fabrizi e frequentando la scuola elementare Manzoni), sarà perché diceva di ricordarlo con affetto, fatto sta che proprio Torino da domani diviene il motore di un omaggio alla sua figura che si protrarrà fino alla primavera 2015 declinandosi nelle più varie forme.

Marcello Mastroianni – Stile italiano, icona internazionale” è un progetto realizzato dal Centro Ricerche Attore e Divismo e dal DAMS dell’Università degli Studi di Torino in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e la Film Commission Torino Piemonte. Comprende mostre, incontri, proiezioni, workshop e tanto altro nell’intento di fornire un ritratto sincero ed intimo di chi seppe sedurre le platee di tutto il Mondo con la naturalezza di un fascino tanto indolente quanto irresistibile.

Il ciak d’inizio, si perdoni la metafora cinefila, sarà battuto domani alle 20,30 presso la Bibliomediateca “Mario Gromo” con la proiezione del documentario di Annarosa Morri e Mario Canale intitolato “Marcello, una vita dolce” (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Il 5/11 avrà inizio il Convegno Internazionale di Studi che animerà sino all’8 novembre l’Università degli Studi Torino e quella di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Bra, CN). Lo stesso giorno il cinema Massimo di via Montebello darà il via alla retrospettiva dedicata con la proiezione della copia restaurata di “Una giornata particolare”: per l’evento, perché di evento si tratta – parola di Alberto Barbera – vista la qualità unica del lavoro effettuato per restituire alla pellicola l’aspetto voluto da Ettore Scola, saranno presenti in sala i registi Francesca Archibugi e Giuseppe Tornatore. Nel corso dei giorni seguenti, fino al 18 novembre, sarà proiettata una selezione delle più belle pellicole interpretate dal Marcello nazionale.

Ma la ciliegina sulla torta è costituita da una serie di incontri unici che hanno il sapore della vera chicca: il 4 dicembre Elio Pandolfi, amico di Mastroianni sin dai tempi dell’Accademia, incontrerà cinefili e curiosi per parlare dell’attore ma soprattutto dell’uomo così come, in data da definirsi, è previsto l’intervento di Chiara e Barbara Mastroianni che racconteranno com’era papà Marcello. E poi ci saranno: la proiezione dei filmini delle vacanze di Paolo Panelli, le originali foto del Fondo Frontoni, la mostra “Marcello Mastroianni. Un divo da copertina” presso la Biblioteca “Arturo Graf”, il colloquio tra Marcello e Umberto Mastroianni a cura di Floriano De Santi e con Ugo Nespolo (cui si deve il logo dell’iniziativa),…

Il calendario completo delle iniziative, in continuo aggiornamento, è consultabile sul sito www.actorandstarstudiescenter.it.

“Torino ha nella mia carriera un ruolo piuttosto strano. È un po’ come un ciclico avvicinamento, al quale fa seguito una lontananza più o meno lunga. Qui ho abitato dal ’28 al ‘33, qui ho iniziato le elementari. Un affetto mi è rimasto. Arrivai da Fontana Liri con la mamma, il nonno e tutta la tribù della famiglia. Torino mi impressionò moltissimo, anche se nei primi giorni ero piuttosto disorientato. Mi facevano soprattutto paura le rotaie dei tram. Cercavo attentamente di evitarle perché temevo che calpestandole avrei preso la scossa. Ven’anni dopo, quando sono ritornato per girare La donna della domenica sono andato a rivedere i posti che avevo conosciuto: le elementari Manzoni, dove andavo a scuola, e soprattutto casa mia in via Nicola Fabrizi. Che impressione!” – M. Mastroianni

 

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...