Ulysses cast1

Anamaria Marinca, Federico Alotto, Danny Glover e Andrea Zirio

Sono trascorsi esattamente trenta anni dal primo ciak di Arma Letale e Danny Glover è sempre lo stesso, capelli bianchi a parte.
L’indimenticabile sergente Murtaugh – compunto padre di famiglia in odore di pensione affiancato dall’esuberante collega Riggs (Mel Gibson) in ben quattro film – è appena arrivato a Torino, pronto a calcare da domani il set di Ulysses – A dark Odyssey.

Come mai una star hollywoodiana si trovi all’ombra della Mole Antonelliana per essere diretto dall’esordiente Federico Alotto è presto detto. Secondo Glover la “colpa” è tutta di Kirk Douglas e degli spaghetti: “L’idea di un’Odissea trasposta in epoca moderna mi affascinava non solo perché sulla carta è una sfida eccitante – ha dichiarato sornione durante la conferenza stampa tenutasi oggi presso il centralissimo Golden Palace Hotel – ma anche perché amo il personaggio di Ulisse da quando lo vidi interpretato dal grandissimo Kirk Douglas. Se sono qui, però, è pure merito degli spaghetti: sono cresciuto a San Francisco dove esiste da sempre una comunità italiana molto forte. Non potevo farmi sfuggire l’occasione di poter venire nell’Italia vera e toccare con mano la sua cultura, anche gastronomica”.
E da oggi al 3 agosto, data di fine riprese (le location sono sparse tra il Quadrilatero, i Murazzi, il Cacao ed il Bunker), è facile prevedere che di occasioni per assaporare la cucina tricolore ce ne saranno. Più ostico, per non dire impossibile, è invece capire il ruolo che l’interprete di Fuga da Alcatraz e Il colore viola andrà a ricoprire: “Posso solo dire che mi chiamerò Micheal Ocean e sarò il magnate di Taurus City”.

Ulysses_cast2

Christopher Jones, Jessica Polski e Cassandra Gava

Ecco svelato un particolare: Torino diventa Taurus City, moderna Itaca di un altrettanto contemporaneo Ulisse interpretato dal trentenne Andrea Zirio, soggettista, sceneggiatore e produttore del film con Alotto: “Il modello è ovviamente quello omerico – ha spiegato l’attore, premiato nel 2014 come miglior interprete per il cortometraggio I see monsters – ma ci sono approfondimenti psicologici alla Joyce e riferimenti più moderni alla sindrome post-traumatica e alle sostanze stupefacenti. Spero di aver trovato una chiave personale e nuova di lettura del personaggio”.
Conferma l’originalità del progetto anche Alotto: “Non si tratta né di fantasy né di fantascienza. Se devo, la definisco una storia d’amore dark che sta superando le mie aspettative: ogni singola inquadratura è frutto di un eccezionale lavoro di squadra e per me dirigere attori affermati è un’esperienza tanto eccezionale quanto inaspettatamente naturale”.

Ulysses – A dark Odyssey ha già interessato il mercato estero ancor prima dell’Italia, dove dovrebbe uscire nel 2017. E difatti, oltre a Glover, il cast conta nomi di spicco provenienti da ogni dove: il tedesco Udo Kier, attore prediletto da Lars Von Trier; la rumena Anamaria Marinca, interprete di “Fury” con Brad Pitt; gli statunitensi Cassandra Gava, Cristopher Jones e Jessica Polski (già vista nelle sit-com “Piloti” e “Camera Café”). Tutti accorsi a Torino perché affascinati dalla sceneggiatura, come testimoniato dalla Marinca: “Quando Cassandra Gava mi ha inviato la sceneggiatura – ha dichiarato l’attrice, recentemente diretta da Ron Howard in Mars – mi è piaciuta talmente che, pur trovandomi nel Sahara per il National Geographic, fuori dal Mondo e senza connessione, ho fatto di tutto per contattare la mia agente e chiederle di attivarsi per procurarmi la parte”.

Ulysses FCTP e prot

Paolo Tenna di Fip, Paolo Damilano e Paolo Manera di Fctp, Andrea Zirio e Francesca Leon

“Un respiro ed un cast internazionali per un film tutto torinese, dalla location alla produzione – sottolinea Francesca Leon, Assessora alla Cultura del Comune di Torino – per il quale vanno ringraziate Film Commission Torino Piemonte e Film Investimenti Piemonte, elementi fondamentali del tessuto culturale della città perché danno sostanza alle idee e rendono il nostro territorio produttivo”. Produttivo e attento al cinema, visto che Ulysses – A dark Odyssey rappresenta, dopo il fortunato Un posto sicuro, il secondo investimento cinematografico della Banca del Piemonte e vede come “business angel” Alberto Sola il che, a conti fatti, garantisce una ricaduta sul territorio di ben 400mila euro.

Tornando a Glover, l’attore si è detto entusiasta di lavorare per un progetto indie: “Amo tutto il cinema: preferisco guardare pellicole straniere che blockbuster americani. Ho prodotto film africani, recitato in opere messicane e adoro gli italiani come Il gattopardo di Luchino Visconti e La battaglia d’Algeri di Gillo Pontecorvo. Che ricordo ho di Arma Letale? Meraviglioso: sul set c’era un clima di collaborazione unico che univa tutti… Mi ha dato davvero tanto: non smetto mai di ricordare che dopotutto da ragazzino sognavo di diventare un ballerino e mai e poi mai avrei potuto immaginare di divenire un attore così popolare”.

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). In tv è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...