Si intitola “Robert Altman. America America” ed è l’evento destinato a fare da apripista alla prossima edizione del Torino Film Festival (25 novembre – 3 dicembre 2011). Inaugurata ieri al Museo Nazionale del Cinema e curata da Emanuela Martini, conta oltre 100 fotografie scattate sul set più una trentina di locandine, materiali provenienti dagli archivi di Parigi, Toronto, Londra e Bergamo.

Com’è ormai tradizione, all’esposizione fotografica si affianca una retrospettiva che conterà quaranta opere del regista scomparso cinque anni fa, tra film e telefilm.

“Altman è un immenso personaggio – ha dichiarato alla stampa Gianni Amelio, direttore del TFF – Per motivi personali, sarei felice se questa retrospettiva fosse la più seguita in assoluto di tutte le edizioni del festival: Altman ed io ci incontrammo nel 1992 a Cannes, lui portava “I protagonisti”, io “Il ladro di bambini”. Venimmo premiati sullo stesso palco e poco più in là il vincitore non ci degnò di uno sguardo. Allora Altman mi disse: “Quelli che se la tirano, sono così”. Lui invece era un generoso. Come il suo cinema”.

A margine della presentazione della mostra, Amelio esprime un piccolo desiderio che si lega all’esordio di Altman nel 1967 quando, già quarantenne, diresse un ancora sconosciuto John Travolta in “Basement”: “Ecco, se Travolta decidesse di fare un salto al festival… non mi dispiacerebbe avere ospiti famosi, ma per quelli ci vuole il budget. Sostanzioso. Un attore che arriva dall’America, chiede 200, anche 300mila euro. Noi facciamo un festival  con 2 milioni e 800 mila euro. Roma ne ha 13 milioni”.

E già. I soldi… Ma Torino ci è abituata, non si spaventa per la mancanza di quattrini ed Amelio è troppo capace per arrendersi di fronte alla scarsità di fondi: ha già dimostrato in passato di poter fare grande il “piccolo” festival all’ombra della Mole. Con o senza Travolta!

Annunci

Informazioni su dael72

Nata a Varese, residente a Torino. Iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1999. Dopo la Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale “Cavour” di Torino, si è laureata con lode in Tecniche della Comunicazione a 24 anni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Torino. Parla inglese, francese e spagnolo. Ha seguito corsi di Comunicazione (Ufficio Stampa presso l’Unione Industriale di Torino), di Dizione (presso la ODS di Torino), di Cinema (montaggio, sceneggiatura, ripresa), di Conduzione Radiofonica (presso Radio Centro 95 di Torino). Attualmente è giornalista free-lance specializzata in critica cinetelevisiva ed interviste e collabora con il quotidiano "Cronaca Qui" di Torino. In passato ha scritto per i periodici nazionali “IL BORGHESE”, “LA VOCE BORGHESE”, “LIBERO”, per i quotidiani “Libero” e “Torino Cronaca”, per il semestrale della Pronto Assistance Servizi SpA “EQUIPE PA” e per il notiziario “Massena 20″ dell’Associazione Commercianti di Torino; ha redatto e condotto notiziari locali e trasmissioni su musica e cinema per emittenti radiofoniche regionali. Nel suo curriculum, per poter meglio comprendere i meccanismi interni al mondo dello spettacolo, ci sono anche alcune esperienze di recitazione (lettura poesie per la Biennale dei Giovani Artisti, attrice in “Quattro Imprevisti per un Matrimonio” per la rassegna teatrale Aquilegia Blu, comparsa in produzioni Rai). Di recente è apparsa come “la prof” nel programma per ragazzi “LA TV RIBELLE” trasmesso sul canale tematico Rai Gulp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...